Ricerca e sviluppo
Progetti per l'innovazione e la formazione professionale

IEMA entra nella compagine sociale del LIAM LAB, obiettivo della partnership è quello di unire conoscenze ed esperienza acquisite al fine di formare tecnici altamente specializzati.

IEMA acquista la prima macchina Kiesling Perforex BC 1007 HS in Italia, che contribuirà ad automatizzare ulteriormente il flusso di lavoro e in particolare le attività di foratura su parti piane e scatolati dei quadri elettrici.

Nell’ambito di un Bando indetto dalla regione Emilia Romagna nel 2012 (Tipologia 2 – Progetti di ricerca e sviluppo con impatto di filiera o previsioni di crescita occupazionale), IEMA ha presentato un progetto di ricerca della durata di 30 mesi per lo sviluppo di un simulatore per test automatico di quadri elettrici. Data la varietà della componentistica presente nei quadri assemblati da IEMA, tale simulatore dovrà essere flessibile e riconfigurabile tramite estrapolazione dei dati dallo schema elettrico, e potrà essere utilizzato per fornire una reportistica completa ai Clienti. La sperimentazione è tuttora in corso e terminerà a settembre 2017.

A settembre 2016 è partito un secondo progetto, in collaborazione con l’Università di Bologna e la Seconda Università di Napoli denominato WIRES (WIring Robotic SystEm for Switchgears), nell’ambito del programma FP7 finanziato dalla Comunità Europea. Attraverso il consorzio ECHORD++. Questo progetto, della durata di 18 mesi, vuole analizzare e testare le possibilità di effettuare cablaggi utilizzando manipolatori industriali.