Presenti al “Robotics for Industry 4.0”

Presenti al “Robotics for Industry 4.0”

Collaborazione e autonomia sono le parole chiave della nuova visione della Robotica, una delle tecnologie abilitanti del programma Industria 4.0.

Nell’ambito dei sistemi di automazione industriale di tipo tradizionale, i robot sono stati sempre costruiti e utilizzati per compiere operazioni ripetitive, precise e veloci ma, per motivi di sicurezza, sono sempre stati tenuti lontani dall’ intervento dell’uomo.

Nelle fabbriche di nuova generazione è avvenuta una rivoluzione del modo di intendere i robot,  in quanto gli automi vecchi ora sono affiancati o meglio ancora sostituiti da due tipi di robot: Quelli collaborativi, capaci di lavorare congiuntamente all’ uomo in modo sicuro e affidabile, e quelli autonomi, con un’ intelligenza artificiale che permette loro di spostarsi e operare anche in presenza di incertezza e variabilità dell’ambiente.

Le nuove soluzioni tecnologiche stanno producendo cambiamenti nella grande industria manifatturiera, anche nei settori che facevano poco uso di robot, ma non solo. Grazie a questa evoluzione le industrie sono attualmente in grado di supportare in maniera efficiente produzioni su commessa, portando un alto valore aggiunto ed  un’elevata variabilità al servizio offerto, diventando particolarmente attrattive per le piccole e medie imprese interessate a introdurre gradualmente la robotica nei propri processi produttivi.

The WIRES experiment: l’impegno di IEMA nello sviluppo dell’innovazione

WIRES, acronimo di WIring Robotic SystEm for Switchgears experiment è il progetto di ricerca italiano orientato al mondo dell’industria. WIRES, è un progetto inquadrato all’interno della piattaforma europea ECHORD++, nell’ambito del settimo programma quadro della Comunità Europea.

Protagonisti in prima linea come cooordinatori del progetto IEMA, l’Università di Bologna e la Seconda Università degli studi di Napoli cooperano da anni al fine di unire ricerca e mondo delle imprese.
Dal 1979 IEMA srl si occupa di produzione di quadri elettrici per macchine automatiche, il sogno di WIRES è quello di dare vita a robot capaci di manipolare connessioni all’interno dei quadri di comando.

Il team di ricercatori lavora per raggiungere  questo obiettivo: l’automazione del processo di cablaggio dei quadri elettrici attraverso lo sviluppo di un pacchetto software e di un apposito sistema robotico.
Il software si occupa di estrarre e ottimizzare le informazioni necessarie alla sequenza di cablaggio direttamente dal progetto del quadro, interfacciandosi con l’infrastruttura informatica dell’azienda. Il dispositivo robotico è invece composto da un manipolatore industriale equipaggiato con strumenti dedicati alla connessione e alla stesura dei cavi, ed è guidato dalle informazioni fornite dalla componente software.

Secondo le stime il processo di robotizzazione dell’assemblaggio delle macchine automatiche consentirà di ridurre del 40% il tempo di cablaggio, inoltre aumenterà il volume di produzione e l’efficienza del processo, riducendo il time to market.

Rimanere competitivi sul mercato riducendo tempi e costi di produzione, offrire un prodotto migliore ai clienti e crescere come azienda sono le motivazione che hanno spinto IEMA srl a abbracciare l’unione di uomo e macchina e  a robotizzare i processi per migliorare il servizio.

I robot non vanno ad eliminare il lavoro delle persone, bensì permettono alle ultime di occuparsi di mansioni più complesse lasciando agli automi quelle più noiose e ripetitive.


Il progetto di automazione del processo di cablaggio degli impianti elettrici nasce dalla volontà di ottimizzare i costi e i tempi di produzione dei quadri elettrici, per rimanere competitivi sul mercato, per offrire alla clientela un prodotto migliore, con uno standard di qualità elevato e costante, per continuare nel percorso di crescita di IEMA, non solo in termini di volume di affari ma anche di impiego.